Cristian Dan Stanescu


Ente: Docente a Contratto
INFN
Email: stanescu@roma3.infn.it
Ufficio: Via della Vasca Navale 84 - piano: T - stanza: 157
Telefono: tel: +390657337052
fax: +390657337102
Ricevimento: avvisare via telefono a 3383387824

Stanescu Cristian Dan, laureato in ingegneria nucleare presso l'Istituto Politecnico di Bucarest e l'Università degli Studi di Roma. Negli anni 70 collabora con il Laboratorio di Fisica e Calcolo dei Reattori del CNEN ai modelli di dinamica dei reattori nucleari e la realizzazione del relativo software. Dal 1978 lavora presso il Laboratorio delle Radiazioni dell'ISS (Istituto Superiore di Sanità) e poi presso la Sezione ISS dell'INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare). Dal 1982 lavora presso l'INFN come ricercatore, poi primo tecnologo ed in fine dirigente tecnologo. Fa parte della Commissione Calcolo dell’INFN dalla sua creazione nel 1983 sino ad oggi. Dal 1980 è associato alle attività di ricerca del CERN (Centro Europeo per le Ricerche Nucleari) di Ginevra.
Alla fine degli anni 70 contribuisce alla sperimentazione della prima infrastruttura di rete di calcolatori dell’INFN tra i gruppi di Roma1 “La Sapienza”, ISS e LNF (Laboratori Nazionali di Frascati) collegata in seguito al CERN. La rete geografica INFNET dell’INFN è stata la prima rete di calcolatori per la ricerca in Italia, e si è evoluta fino a diventare la rete di tutta la ricerca italiana, gestita dall’INFN prima e in seguito dal consorzio GARR.
Dalla fine degli anni 70 collabora alle attività del gruppo di Fisica delle Alte Energie dell’INFN nell’ambito degli esperimenti :
- WA18 al CERN, su problemi legati ai sistemi di acquisizione dati e lo sviluppo di codici per la ricostruzione degli eventi. 
- DELPHI al CERN, realizzando la prima farm di calcolo per il processamento rapido degli eventi sperimentali. Realizza inoltre un programma grafico avanzato per la visualizzazione e la verifica degli algoritmi di ricostruzione dei segnali nel calorimetro EM.
- KLOE, presso i Laboratori Nazionali di Frascati, contribuendo alla progettazione del sistema di acquisizione dati ed allo studio di un sistema avanzato di farm di computer basata sul bus aperto FutureBus+
- ATLAS, al CERN, collaborando agli studi di gestione del Sistema di Acquisizione Dati on-line mediante agenti mobili Java. Coordina la realizzazione della prima farm di calcolo GRID a Roma Tre, composta da cca 100 CPU e 16 TB di disco. 
Nell’ambito degli esperimenti di Fisica Astroparticellare, è fra i firmatari della proposta dell’esperimento ARGO, in Tibet. Propone un modello di calcolo per ARGO e progetta e realizza a Roma Tre la prima farm di calcolo dell’esperimento. 
Collabora agli esperimenti tecnologici dell’INFN: INFNET (per la realizzazione del software di gateway fra la rete INFNET e CERNET), GRAF (per l’uso della grafica in ambienti on-line) e ALSAT (per la progettazione di calcolatori ALPHA-Digital su unica scheda, basati sul bus Futurebus+, oggetto di un importante Joint Project INFN-Digital Equipment). 
Nel 1988 inizia il percorso didattico come relatore di una tesi di laurea in Fisica a "La Sapienza" (soggetto "Realizzazione di un Sistema di Elaborazione Multiprocessore per l'Analisi dei Dati dell'Esperimento DELPHI al LEP). Nel 1995 tiene un corso integrativo di “Applicazioni avanzate dei calcolatori negli esperimenti di fisica delle alte energie” per il corso di “Calcolatori Elettronici”, Facoltà di Scienze M.F.N dell’Università degli Studi “La Sapienza”. Partecipa alla Commissione per gli esami di profitto relativi allo stesso corso per l’A.A 1994/95.
Viene nominato professore a contratto per gli anni accademici dal 1999 al 2002 per il Laboratorio di Tecnologie Fisiche II nell’ambito del Corso di Diploma in Metodologie Fisiche della Facoltà SS.MM.FF.NN. di Roma Tre. Nello stesso periodo segue vari stage di specializzazione professionale di indirizzo informatico per le tesi di diploma e partecipa alle commissioni di esame di laurea e diploma, per la Facolta’ SS.MM.FF.NN.di Roma Tre, Corso di Laurea in Fisica e di Diploma in Metodologie Fisiche.
Collabora con il Comitato per la Formazione Esterna ed il Trasferimento Tecnologico dell’INFN, nell’ambito di un progetto congiunto, chiamato “Idea per Impresa”, con l’Associazione degli Industriali del Lazio e la società BIC Lazio, mirato a stimolare lo sviluppo di attività imprenditoriali dei giovani laureati dell’Università di Roma Tre, seguendo tre dei sette progetti presentati. 
Dal 2003 ad oggi, nell’ambito del nuovo ordinamento dei corsi di laurea in Fisica presso la Facoltà SS.MM.FF.NN. dell’Università di Roma Tre, riceve l’incarico di tenere il Laboratorio di Tecnologie Fisiche II e poi il Laboratorio di Gestione Dati.
Nel periodo 2005-2008 partecipa al progetto EUChinaGRID, finanziato dalla CE, che mira a stabilizzate una infrastruttura GRID Europa-Cina ed a stimolare e sostenere collaborazioni scientifiche di vari settori, basate sull'uso della GRID.
Come membro della collaborazione ARGO, ha contribuito al potenziamento del sistema di acquisizione dati DAQ, alla progettazione del database per la gestione dei dati Monte-Carlo e sperimentali, allo sviluppo della farm di calcolo di ARGO a Roma Tre e al  trasferimento dei dati sperimentali dal Tibet a Roma Tre e poi al Tier-1 del CNAF ed il successivo processamento, alla realizzazione in sede a Roma Tre di un equivalente sistema DAQ in scala, per funzioni di debug e studio dei problemi derivati dalla presa dati in un sito così remoto. Come membro dell'esperimento ATLAS collabora ad argomenti di sua competenza quali la risoluzione di problemi di configurazione e monitoring della farm di event filter del DAQ di Atlas, lo sviluppo e la calibrazione delle camere MDT per i muoni (e relativi turni), la gestione e l'utilizzo del sito GRID di Roma Tre, la produzione di dati Monte-Carlo e le procedure di trasferimento di dati simulati e sperimentali, l'analisi di dati di test nella fase di sviluppo di prototipi delle nuove camere MicroMegas per l'upgrade dell'apparato ATLAS. 
E' firmatario di oltre 300 pubblicazioni scientifiche.
 
 
 
 

 



Copyright© 2014 Dipartimento di Matematica e Fisica