Roberto Scandone


Qualifica:Prof. Senior
Email:scandone@fis.uniroma3.it
Ufficio:Via della Vasca Navale 84 - stanza: 163
Telefono:tel: +390657337022
fax: +390657337102
Ricevimento:Mart e Merc ore 11-13
Interessi di Ricerca:
Fisica del Vulcanismo; Metodologie elettromagnetiche applicate allo st

Professore Senior

Presidente della sezione Rischio Vulcanico della Commissione Nazionale Grandi Rischi della Presidenza del Consiglio dei Ministri (2002-2005) 
Membro della Commissione Nazionale Grandi Rischi della Presidenza del Consiglio dei Ministri (2005-2010) 
Coordinatore Nazionale Progetto PRIN 2005 "Risalita dei magmi e dinamica delle eruzioni"

Attività di Ricerca
L'attività di ricerca inizialmente si è incentrata su studi di paleomagnetismo per la definizione del quadro geodinamico del Mediterraneo centrale svolgendo ricerche nella Sicilia Orientale, Sardegna e nelle zone vulcaniche dell'Italia Meridionale. Successivamente si è rivolta allo studio della struttura dei vulcani e dei meccanismi eruttivi con metodologie geofisiche volte alla valutazione del Rischio Vulcanico e allo studio dei meccanismi delle eruzioni esplosive e della formazione di caldere. Particolare attenzione è stata dedicata al ruolo delle caratteristiche fisico-chimiche del magma e alla loro influenza sull'evoluzione temporale e la dinamica delle eruzioni esplosive con particolare riferimento all'eruzione del vulcano St Helens negli Stati Uniti. Una parte importante dell'attività di ricerca si è incentrata sulla valutazione del parametro Rischio Vulcanico. Nel corso degli anni è stata data una definizione formale di questo parametro,e si sono effettuate valutazioni di rischio relativa a tutti i comuni dell'area vesuviana e flegrea.
In tempi piu' recenti l'attivta' scientifica ha riguardato la comprensione delle transizioni di stile eruttivo nel corso della stessa eruzione. Questa tematica ha portato a comprendere che i fattori dominanti nel determinare il carattere di una eruzione sono la composizione del magma la velocita' di risalita, ed il tasso di alimentazione.

Ha ricoperto un ruolo di consulenza per la Protezione Civile durante le eruzioni dell'Etna del 2002-2003 e Stromboli 2002-2003 e 2007

Carriera accademica 
1-1-2015 : Professore Senior Dipartimento di Matematica e Fisica,  Universita' Roma Tre
1-11-2012 : Professore Ordinario nel raggruppamento FIS/06 Fisica Fisica del Sistema Terra e Circumterrestre

30-12-2002: Professore Ordinario nel raggruppamento GEO/08 Geochimica e Vulcanologia
1/11/1995 a 29-12-1995 Professore Associato di Fisica, Universita' Roma Tre
18/5/1987 a 30-10-1995 Professore Associato di Topografia e Cartografia presso l'Università di Napoli-Federico II
1/12/72 - 17/5/87: Tecnico Laureato e successivamente Ricercatore presso l'Osservatorio Vesuviano di Ercolano

- Socio, dell'American Geophysical Union, corrispondente del Global Volcanism (Smithsonian Institution), della International Association of Volcanology and Chemistry of the Earth Interiors

Attività Editoriale
-Chief Editor del Journal of Volcanology and Geothermal Research dal 1990 al 1996
-Associate Editor del Journal of Volcanology and Geothermal Research, dal Settembre 1984 al 1990 e dal 1996 a tuttoggi
-Associate Editor del Bullettin of Volcanology, Springer Verlag, 1986-87.
-Associate Editor Seismology and Volcanology dal 1998
-Guest editor del volume speciale del Journal of Volcanology e Geothermal Research dedicato ai Campi Flegrei, Agosto 1991
-Guest editor del volume speciale del Journal of Volcanology e Geothermal Research dedicato al Vesuvio Novembre 1993
-Guest editor del volume speciale di Mineralogy and Petrology dedicato alle Ignimbriti della Campania, 2003
-Guest editor del volume speciale del Journal of Volcanology e Geothermal Research dedicato all'eruzione di Stromboli del 2007

 



Copyright© 2014 Dipartimento di Matematica e Fisica