Mario Parisi


Qualifica: Prof. Senior
Email: parisi@fis.uniroma3.it
Ufficio: Via della Vasca Navale 84 - stanza: 160
Telefono: tel: +390657337243
fax: +390657337247
Interessi di Ricerca: - Relazioni Sole-Terra: individuazione dei fenomeni di attività solare (brillamenti, emissione di particelle energetiche e di masse coronali) che generano nell'eliosfera perturbazioni interplanetarie connesse a differenti modulazioni dei raggi cosmici ed a differenti risposte dell'ambiente terrestre. Studio dell'interazione tra vento solare, magnetosfera e ionosfera e risposta geomagnetica : storms and substorms magnetosferici, variazioni indici geomagnetici, pulsazioni magnetiche nella magnetosfera.

 
Curriculum
-Laurea in Fisica, 1969, Università “La Sapienza”, Roma, Italy
- Ricercatore incaricato a tempo pieno nel Gruppo Raggi Cosmici del Laboratorio Plasma Spazio (LPS), Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), 1970-1973.
- Ricercatore, Laboratorio Plasma Spazio (LPS/CNR) e Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario (IFSI/CNR), 1973-1985.
- Professore incaricato di Fisica, Università “La Sapienza”, Facoltà di Architettura, Roma, 1979-1985.
- Professore Associato di Fisica, Università “La Sapienza”, Facoltà di Architettura, Roma, 1985-1992.
- Professore Associato di Fisica, Università di Roma Tre, Facoltà di Architettura, Roma, 1992-1995.
- Professore Associato in Fisica Spaziale, indirizzi di Astrofisica e di Geofisica, Università di Roma Tre, Roma, dal 1995.
- Membro del Consiglio Scientifico dell’Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario (IFSI), CNR,1982-1985.
- Membro della Commissione del Senato Accademico Integrato dell’Università di Roma Tre per
la definizione dello Statuto, 1993-1995.
- Responsabile scientifico dell’Unità di Ricerca Raggi Cosmici per il Programma cofinanziato dal Progetto Miur , Anno 2000.
- Responsabile della Sezione dei Raggi Cosmici al Congresso della Società Italiana di Fisica, Verona, 1996 e al Congresso del Gruppo Italiano di Fisica dei Raggi Cosmici, Lecce, 2000.
- Coordinatore e responsabile di Roma Tre per la partecipazione dell’Osservatorio S.V.I.R.CO., al programma europeo FP7 – Research Infrastructures: NMDB – Real-Time database for high resolution Neutron Monitor measurements, Grant agreement no. 213007, finanziato per il 2008-2009.
- Dal 2000 Coordinatore e responsabile delle misure continue dei raggi cosmici nel Laboratorio S.V.I,R.CO. (ora Osservatorio) del Dipartimento di Fisica (ora Dipartimento di Matematica e Fisica) dell’Università di Roma Tre. . - Co-autore di circa 100 pubblicazioni su riviste internazionali e su Atti di Conferenze Internazionali e nazionali. Gli argomenti di tali articoli sono connessi con lo studio delle Relazioni Sole-Terra. Sono state analizzate possibili previsioni degli effetti sulla Terra dovuti alle perturbazioni presenti nello spazio interplanetario ed in relazione all’attività solare (Space weather). A questo scopo è stato effettuato anche uno studio sulle anomalie e sui malfunzionamenti dei satelliti.

Attività didattica divulgativa:
- Open day: visita e seminari di presentazione del laboratorio per le misure sui raggi cosmici.
- Piano Lauree scientifiche: seminari

Collaborazioni
- IAPS/INAF: collaborazione per la gestione dell’Osservatorio S.V.I.R.CO.
- Israel Cosmic Ray & Space Weather Centre and Emilio Segre' Observatory, affiliated to Tel Aviv University, TECHNION, and Israel Space Agency, ISRAEL, for scientific collaboration. The Department contributed to the built of a cosmic ray detector actually installed on the mountain Hermon (2200m, Israel);
- Departamento de Fisica - Universidad de Chile, FCFM Blanco Encalada 2008 Casilla 487-3 Santiago, Chile Resp.: Prof. Cordaro Enrique G., for scientific collaboration in the field of cosmic rays.
- NMDB database European Institutes.

Linee principali di Ricerca
- Realizzazione di misure continue della componente nucleonica dei raggi cosmici registrate alla stazione/osservatorio S.V.I.R.CO. (Studio Variazioni Intensità Raggi Cosmici) in funzione dal
Luglio 1957 ad Aprile 1997 al Dipartimento di Fisica “G. Marconi” dell’Università La Sapienza di Roma e dal Maggio 1997 presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Roma Tre (ora Dipartimento di Matematica e Fisica), in collaborazione con IFSI/INAF (ora IAPS/INAF).
Una lunga esperienza è stata quindi acquisita nel monitoraggio, nell’elaborazione ed analisi di questi dati e nello studio delle correlazioni con i dati spaziali. Le misure continue dei raggi cosmici, acquisite con i rivelatori Neutron Monitor 10BF3 , sono connesse allo studio della fisica del Sole, della sua attività nei diversi cicli e dello “Space weather”.
La stazione S.V.I.R.CO. è parte della rete europea ed internazionale di analoghi rivelatori e i dati di raggi cosmici, acquisiti al minuto, vengono attuamente inviati “on line” al comune server europeo (http://www.nmdb.eu/).
- Relazioni Sole-Terra: individuazione dei fenomeni di attività solare (brillamenti, emissione di particelle energetiche e di masse coronali) che generano nell’eliosfera perturbazioni interplanetarie connesse a differenti modulazioni dei raggi cosmici ed a differenti risposte dell’ambiente terrestre. Studio dell’interazione tra vento solare, magnetosfera e ionosfera e risposta geomagnetica : storms and substorms magnetosferici, variazioni indici geomagnetici, pulsazioni magnetiche nella magnetosfera.
 



Copyright© 2014 Dipartimento di Matematica e Fisica